RECAP: Scream Queens 1×06 “Seven Minutes in Hell”

E’ passato più di un mese dal Pilot dell’attesissima quanto enigmatica novità targata Fox, e le domande che si annidano nella mia povera mente da telefila confusa sono le seguenti:

  • Chi sono i Red Devil?
  • Siamo di fronte ad un’ennesima serie trash, stile Pretty Little Liars, che tormenterà il nostro sonno ancora per qualche stagione?
  • Ogni tanto qualcuno si degna di impartire lezioni alla Wallace University?
  • Davvero c’è qualche poveraccio che studia, a parte venire accoltellato?

Ma soprattutto… Come fanno Chanel, minions, iniziate e “tirati a lucido” a trovarsi in un college se tutti assieme non formano un cervello?

Insomma, le certezze che Murphy ci ha generosamente donato in questi sei episodi sono ben poche. Prima tra tutte è che intelligenza e furbizia, all’interno dell’illustre ateneo, sono optional scarsamente presenti; al loro posto troviamo una distesa di non-sense e di cliché, talmente banali da rasentare la stupidità, ma che gli autori hanno saputo amalgamare sapientemente per creare un prodotto esilarante, leggero, seppure dalle tinte macabre. L’emblema del Black Humor, è così che potremmo definire “Scream Queens”.

Addentriamoci ora nell’ultimo episodio andato in onda lo scorso Martedì, dal titolo “Seven Minutes in Hell”.

La situazione è tesa alla Kappa Kappa Tau, poiché sono in atto le elezioni della nuova Presidentessa della sorority. A votazione conclusa, scopriamo che Chanel e Zayday hanno raggiunto la parità, perciò sono destinate a “governare” insieme, ovviamente in totale armonia. Ciò non rallegra Chanel, la quale scoppia in uno sclero di proporzioni epiche, per poi rivelare di aver segretamente votato per la sua avversaria, di modo che non restasse sola e vulnerabile al comando della congrega maledetta.Scream-Queens-1x06-5

Zayday, come primo atto rivoluzionario della sua carica presidenziale in stile “Obama, yes we can”, decide di indire… un pigiama party, occasione in cui ogni Red Devil che si rispetti, con tanto di ascia alla mano, non può mancare. Intrappolate come sempre all’interno della casa, Chanel chiama impaurita i baldi giovani “Tirati a Lucido”, i quali non esitano a correre in soccorso delle donzelle. Armati di scala e mazza da baseball, penetrano nella fortezza inespugnabile, e come consueto compare l’assassino che fa fuori il poraccio di turno. Non per questo la festa verrà interrotta! Limoni vari accadono, intervallati dall’omicidio di Sam e dal gemello del tizio schiattato nell’episodio precedente, mentre Chad pronuncia almeno 78 volte il verbo “scopare”; ma a parte questo non vi è nulla di sensazionale.

A un certo punto il neurone di Chanel decide di svegliarsi dal coma, quindi si ricorda della presenza di tunnel “segreti” nella casa; è così che il Team Ringo (Zanday+Chanel) si reca nei sotterranei, tanto perché venire uccise in posti meno pericolosi non bastava. Assistiamo Scream-Queens-1x06-23alla caduta strategica di Zayday che, messa all’angolo dal Red Devil, viene sorprendentemente salvata da Chanel che mette a K.O. l’assassino con un vaso in testa. Ovviamente togliergli la maschera per denunciarlo sarebbe stata un’idea troppo intelligente per le due universitarie, che decidono invece di darsela a gambe.

Il giorno successivo spuntano fuori gli adulti responsabili, tra cui il padre iperprotettivo di Grace che tenta di trascinarla a casa, il poliziotto inutile quanto corrotto e il Decano Munsch, così, tanto per, perché almeno un’apparizione a puntata è d’obbligo.

La scena si chiude sulle due Chanel, la Sprovveduta e la Paraorecchie, le quali giurano di aiutarsi a vicenda per sopravvivere a Chanel. Allora hanno anche loro un carattere!

MOMENTO TOP

Devo dirlo… il personaggio di Grace proprio non mi va giù. E’ troppo sempliciotta, perbenista, la classica “good hero”, stile Mary Margaret di OUAT. Per questo motivo ho  A-D-O-R-A-T-O  Chanel nel momento in cui l’ha zittita dopo l’ennesimo piagnisteo sentimentale.

scream queens 1x06 scream queens 61

LA GRANDE ASSENTE

Dov’è la donna più arguta della serie, la paladina delle consorelle, la “Green Arrow” della serie, sempre pronta a spuntar fuori in caso di pericolo? Sto parlando di Denise Hemphill, personaggio che illumina le puntate con il suo accento caratteristico del sud, le sue battute brillanti. Lei sì che ha capito tutto.

200_s

Che abbia qualche teoria geniale in serbo per la prossima settimana? Di sicuro non vediamo l’ora di scoprirlo. Arrivederci alla prossima puntata!


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Rory27
Holaa! Mi chiamo Aurora, ho 19 anni e provengo da un paesino sperduto nella Lombardia. Ho studiato lingue, adoro tradurre così come amo scrivere. Sono una telefila accanita da quando ho scoperto Supernatural alla precoce età di dodici anni. La mia serata tipo? Un calice di vino stile Mistresses e serie tv a manetta.
  • Lorenzo Tironi

    Apparte lo ‘schiatto’ al posto di ‘schiattato’, é un articolo perfetto e molto coinvolgente. Brava rory u.u