La storia comincia con l'arrivo a New York di Newt Scamandro, un magizoologo che deve incontrare una persona molto importante al Congresso Magico degli Stati Uniti d'America. Punto centrale dell'incontro è una valigetta magica che, nonostante le sue dimensioni, ospita migliaia di creature pericolose e i rispettivi habitat. Quando le creature scappano dalla valigetta, Newt viene inseguito dalle autorità magiche statunitensi e l'accaduto rischia di minare ulteriormente le relazioni tra il mondo magico e quello non magico, già da tempo compromesse a causa della presenza di un gruppo di fanatici estremisti chiamato The Second Salemers. La storia racconta di come questo tremendo sbaglio influirà sullo stato delle relazioni tra maghi e No-MaG (termine americano per indicare una persona priva di poteri magici), dei tentativi fatti per rimediare e del clima di paura, violenza e tensione che si instaura nella comunità di maghi e streghe della New York del 1926.
La storia comincia con l’arrivo a New York di Newt Scamandro, un magizoologo che deve incontrare una persona molto importante al Congresso Magico degli Stati Uniti d’America. Punto centrale dell’incontro è una valigetta magica che, nonostante le sue dimensioni, ospita migliaia di creature pericolose e i rispettivi habitat. Quando le creature scappano dalla valigetta, Newt viene inseguito dalle autorità magiche statunitensi e l’accaduto rischia di minare ulteriormente le relazioni tra il mondo magico e quello non magico, già da tempo compromesse a causa della presenza di un gruppo di fanatici estremisti chiamato The Second Salemers. La storia racconta di come questo tremendo sbaglio influirà sullo stato delle relazioni tra maghi e No-MaG (termine americano per indicare una persona priva di poteri magici), dei tentativi fatti per rimediare e del clima di paura, violenza e tensione che si instaura nella comunità di maghi e streghe della New York del 1926.