Viola Davis (St. Matthews, 11 agosto 1965) è un'attrice statunitense. Ha avuto successo in teatro, cinema e televisione. Il suo ruolo di svolta arriva nel 2008 con Il dubbio, che le è valso la sua prima candidatura all'Oscar per la miglior attrice non protagonista. Per la sua performance nella commedia drammatica The Help (2011), ha ricevuto una candidatura al Premio BAFTA e una seconda candidatura ai Golden Globe e agli Oscar, la prima come migliore attrice. Per The Help, tra gli altri riconoscimenti si aggiudica due Screen Actors Guild Awards (migliore attrice cinematografica, miglior cast). Dal 2014, la Davis interpreta l'avvocato Annalise Keating nella serie televisiva Le regole del delitto perfetto, per il quale vince altri due Screen Actors Guild Awards e il Premio Emmy per la miglior attrice in una serie drammatica, divenendo la prima attrice di colore ad aggiudicarsi il premio. Nota interprete di teatro, la Davis è vincitrice di due Tony Awards, rispettivamente vinti nel 2001 per King Hedley II e nel 2010 per Fences. Nel 2012, la rivista Time la inserisce nella lista delle
Viola Davis (St. Matthews, 11 agosto 1965) è un’attrice statunitense. Ha avuto successo in teatro, cinema e televisione. Il suo ruolo di svolta arriva nel 2008 con Il dubbio, che le è valso la sua prima candidatura all’Oscar per la miglior attrice non protagonista. Per la sua performance nella commedia drammatica The Help (2011), ha ricevuto una candidatura al Premio BAFTA e una seconda candidatura ai Golden Globe e agli Oscar, la prima come migliore attrice. Per The Help, tra gli altri riconoscimenti si aggiudica due Screen Actors Guild Awards (migliore attrice cinematografica, miglior cast). Dal 2014, la Davis interpreta l’avvocato Annalise Keating nella serie televisiva Le regole del delitto perfetto, per il quale vince altri due Screen Actors Guild Awards e il Premio Emmy per la miglior attrice in una serie drammatica, divenendo la prima attrice di colore ad aggiudicarsi il premio. Nota interprete di teatro, la Davis è vincitrice di due Tony Awards, rispettivamente vinti nel 2001 per King Hedley II e nel 2010 per Fences. Nel 2012, la rivista Time la inserisce nella lista delle “100 persone più influenti del mondo”.