Esiste una parola per indicare un genio che suoni modesta e un po’ sexy?

Perché tutti nella vita abbiamo avuto quei cinque minuti di puro genio in cui avremmo potuto disquisire sui massimi sistemi dell’ingegneria quantistica molecolare… e perché se essi mancano possiamo provare a richiamarli guardando serie TV che, oltre ad essere magistralmente sceneggiate, insegnano anche utili nozioni indispensabili nella vita di tutti i giorni più o meno.

Mi dispiace dirtelo ma tuo figlio è un genio.

Cominciamo dal semplice, e del resto lo dice anche lo slogan che promuove la serie “this team is pure genius” (questa squadra è puro genio): cosa succede se un team, i cui componenti raggiungo un Q.I. complessivo di circa 700 (e di cui il leader è il terzo uomo più intelligente della storia, anche più di Einstein), viene assoldato dal governo per sventare pericoli mondiali come deragliamenti aerei/metropolitani, perdita di codici nucleari, satelliti in caduta libera in rotta di collisione con la Terra e intrighi globali? La risposta ce la fornisce Scorpion, serie TV con episodi uno più avvincente dell’altro che esplora anche la vastità sentimenti umani pur trattando dei più insensibili esseri umani del pianeta… davvero geniale!

Anderson, non parlare ad alta voce. Abbassi il QI dell’intero quartiere.

Per la serie “ci piace vincere facile”, come non citare la serie sul più famoso psicopatico sociopatico molto intelligente con il vostro numero ma magari lo avesse della storia? Sherlock, nonostante la sua brevitas, è un concentrato di genialitàbritish humor: personaggi caratterizzati fin nei minimi dettagli e dinamiche di intreccio che forse solo il sopraccitato team di geni riuscirebbe a sciogliere, mentre noi comuni mortali ci accontentiamo di sbavare davanti allo schermo per gli attori apprezzare ciò che riusciamo a comprendere.

Sono più intelligente di chiunque incontri, Watson.

Restando sempre in tema “rielaborazioni moderne di Sherlock Holmes” non si può non citare Elementary. Nonostante il cambio di sesso di alcuni dei personaggi principali e il background del protagonista più turbolento e burrascoso della sua controparte della BBC abbiano fatto storcere il naso ad alcuni spettatori, questa serie TV riesce a tenere incollati allo schermo senza difficoltà e una volta iniziata diventerà una droga. considerando che il protagonista è un ex drogato forse non avrei dovuto scriverlo…

Ci sono poi volte in cui la genialità non è un dono di nascita ma può venire acquisita tramite l’utilizzo di una pillola che stimola il cervello, offrendo la possibilità di ricordare qualsiasi cosa, anche solo vista di sfuggita, e utilizzare a pieno tutta la forza dei muscoli del proprio corpo, tutto senza limiti. Limitless è la storia una persona normale che ottiene questa pasticca e che viene ingaggiata dall’FBI per lavorare come consulente, la serie ovviamente è ricca di interrogativi su “chi ha creato l’NZT?”, “chi è il losco figuro che aiuta il protagonista e perché?”, ma la vera domanda è “dove posso trovare quella pillola che la settimana prossima ho un esame?!”.

Sto dicendo delle cose estremamente intelligenti qua sopra e non c’è nessuno intorno a sembrare impressionato. Che senso ha avervi tutti qui?

Perdono Dottore, nessuno si era dimenticato di te! Perché, nonostante la storia non si ambienti tutta sulla Terra e non tratti solo questioni che solo i comuni umani possono risolvere, anche Doctor Who affronta tematiche interessanti, come se sia possibile riportare indietro i morti fornendo loro un nuovo corpo oppure cosa sia un bootstrap paradox (paradosso di predestinazione) e come lo si costruisca. Inoltre fonti non proprio autorevoli affermano che stare vicino al Dottore renda immediatamente tutti più intelligenti per osmosi. Provare per credere. e se non dovesse funzionare ricordate che lui è quello intelligente e voi la patata

Ovviamente queste non sono le uniche serie geniali in circolazione, ce ne sono anche tante altre, e voi quali guardate per i vostri cinque minuti di genialità? Oppure preferite vedere film o leggere libri sull’argomento? Fatemi sapere nei commenti!


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni QUI.
LudoMoon

Sono salita sul treno che partiva dal binario 9 e 3/4, mi sono offerta volontaria, ho saltato per prima da un palazzo, ho combattuto accanto ai più potenti eroi della Terra, ho viaggiato nello spazio – fino alla Barriera e oltre – e nel tempo – dall’800 e a ritroso – entrando in un armadio.
Ho salvato questo mondo e altri più volte di quante ne possa ricordare.
Ho amato, pianto, sofferto.
Ho sognato.
E tutto questo restando a casa mia.