Perché questi due thriller drama stanno facendo numeri così bassi?

L’articolo contiene spoiler della prima stagione di Scream.

Scream

Partiamo dalla prima. La serie slasher di MTV, che riprende il noto merchandise dei film, fece nella prima stagione un buon numero di spettatori, tanto che fu rinnovata per una seconda. Ma questa volta i numeri sono critici, è passata infatti dai 760.000 del finale della prima ai soli 400.000 nella premiere della seconda. Perché tutto ciò? La serie è sempre stata criticata dai fan dei film, poiché non rispecchia lo spirito slasher iniziale, e su questo ci aveva scherzato anche Noah nella prima stagione dicendo “You can’t do a slasher movie as a tv series”, ed evidentemente molte persone si sono trovate d’accordo con lui.

Il fatto che non si sia conclusa con una stagione, ma che siano riusciti a creare, con la storia dell’aiutante di Piper, un legame con la seconda è stato una gioia per i fan, ma un altro motivo di critica da parte di altri, che hanno probabilmente smesso di guardarlo.

L’ultima puntata ha registrato un calo pazzesco, facendo “solo” 271.000 spettatori, ma non è ancora detta l’ultima parola. Scream è uno degli show più potenti sui social media, il pilot registrò infatti 54.000 tweet, entrando fra i trend mondiali, e anche su Instagram tutti gli attori sono molto seguiti.

Poi non dimentichiamoci che siamo nell’era digitale e le persone che guardano effettivamente la televisione sono poche, perché ormai la maggior parte delle persone preferisce lo streaming.

Infine MTV al momento, possiede solo tre show originali, ed è reduce dalla cancellazione di Faking It, per la quale ancora piango, e la conclusione di Awkward, quindi il canale non può permettersi di rimanere con due serie tv.

Guilt

Cosa c’è che non va in questa serie? La serie viene trasmessa alle 9 di sera di lunedì, giornata in cui di solito i numeri degli show sono prevalentemente bassi, essendo all’inizio della settimana.

I fatti prendono liberamente spunto dalle vicende dell’omicidio di Meredith Kercher a Perugia, che hanno tormentato i telegiornali italiani, americani e inglesi per anni. La serie della Freeform è ambientata a Londra, in Inghilterra, e già questo potrebbe essere uno dei motivi dei numeri così bassi, dato che agli americani piacciono molto le cose fatte in America che parlano dell’America. Il titolo a mio avviso è azzeccato, dato che lo scopo dello show non è farci capire chi sia il colpevole, ma farci vedere che ognuno dei personaggi aveva un legame con Molly e che quindi ognuno potrebbe avere “la colpa” di quello che le è successo.

Il cast è stato scelto bene, hanno anche aggiunto una fittizia sorella di quella che sarebbe Amanda Knox per dare ancora più pepe alla storia, la trama non sembra troppo banale e il senso di mistery e thriller si riesce a percepire benissimo, ma nonostante tutto ciò, la seconda puntata ha registrato solo 328.000 spettatori, e al momento lo show è uno dei meno visti del canale, quindi le possibilità non sono molto alte.

Forse, però, il vero motivo è che gli americani non sono ancora pronti a dimenticare quello che ha passato Amanda Knox per farsi dichiarare innocente, e dato che, come detto prima, gli americani sono molto patrioti, non se la sentono di rivivere tutto quello che è successo in questi ultimi anni.

Il lato positivo è che i produttori hanno già annunciato che l’assassino di Molly sarà rivelato nella decima puntata e che la serie potrebbe concludersi così, anche se ho i miei dubbi sul fatto che possano cercare di creare un finale aperto, che andrebbe quindi a rovinare la serie.


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni QUI.
Dramaking

Ho 19 anni e una passione per la lettura e le serie TV. I miei show preferiti in assoluto sono American Crime e How to Get Away With Murder.
Ho deciso di iniziare a scrivere articoli perché ho davvero tante cose da dire e finalmente ho la possibilità di farlo.