* Per vedere il video cliccate sulla foto.

Intervistatore: Ascoltatemi con attenzione, sembrerò esuberante nel dire che è uno dei film più attesi dell’anno, quando si parla dei film dell’universo Marvel, specialmente quelli Avengers. Ma a spese di essere esuberante, di nuovo, vorrei dire che questo è uno dei film più attesi dell’anno. Emily VanCamp, Agente 13, è qui con noi stamattina è stavamo appena dicendo che questa è… questa è una trilogia? Ora con Capitan America. Non penso ci sia mai stato, se apprezzi, sono un grande fan dell’universo Marvel, un’altra trilogia migliore.
Emily: È incredibile, davvero. Cioè sento che con ogni film della Marvel stanno migliorando sempre più e la ricetta penso sia perfezionata man mano che continuano a fare questi film. Cioè è fantastico farne parte, ho imparato così tanto.
I.: Voglio fare spoiler perché vorrei chiederti qualcosa, ma non lo farò.
E.: Penso che abbiamo… abbiamo… sì…
I.: Hai una stretta relazione con Steve Rogers.
E..: Sì. È un modo carino per dirlo, sì. Nei fumetti…
I.: Non ho svelato nulla.
E.: È molto bravo, è molto bravo. Nei fumetti hanno una relazione amorosa interessante e complicata ed è interessante che abbiamo finalmente introdotto Sharon Carter in questo film perché permette di esplorare la relazione un po’ più velocemente.
I.: E il rapporto con Peggy Carter….
E.: Sì, con Peggy… c’è quel comune…
I.: Noi non lo vediamo, l’hai detto tu. Allora vorrei capire, perché i personaggi del Universo Marvel si sovrappongono, sai perché, magari ne avete parlato prima, perché è un film su Capitan America?
E.: Sembra sicuramente un film sugli Avengers, ma penso che quando lo guardate sentite… sentite Cap esserne il cuore.
I.: Per via della sua posizione?
E.: Sì, sembra un film degli Avengers, ci sono tutti, ma si penserebbe che visto che è un film su Capitan America tutti siano dalla sua parte. Ma la cosa interessante di questo film è che non c’è bene o male, quindi a dire il vero Tony sta avendo ragione quanto Steve. Questo lo rende ancor più complicato. L’esperienza visiva è più elevata, perché sei davvero confuso.
I.: Allora nessuno ha visto ancora il film, tu l’hai visto due volte, c’è stato un assaggio mesi fa, ma c’erano scrittori, critici, la cui opinione rispetto, che dicevano che questo potrebbe essere il film con la nomina di “Miglior film dell’anno”, perché non ha solo azione, ha anche un lato emotivo e si… si possono fare osservazioni a riguardo.
E.: Sì, cioè è questo quello che fa la Marvel brillantemente e anche i fratelli Russo. L’hanno fatto con “Il soldato d’inverno” e infondono entusiasmo ancora di più in questo film, quindi penso… quando hai anche attori come Robert Downey Jr. e Chris, interpreta benissimo Capitan America, quando hai questi attori fenomenali messi insieme… e… e… stanno proprio mettendo il cuore è c’è anche tanto umorismo. Cioè è un film perfettamente bilanciato e completo, se ci pensi. I fratelli Russo fanno ridere. Quando hai bisogno di un po’ di svago e di ridere un po’, è allora che introducono Spiderman, è allora che introducono Antman. Ma sanno anche come abbinare tutto.
I.: E altri.
E.: E altri, certo. Ma in termini di umorismo, quello è stato uno dei miei momenti preferiti nel film, quando introducono Antman, è stato divertentissimo. Ma sanno anche come introdurre il dramma e l’azione, è molto ben bilanciato.
I.: Sì è davvero così. È un film lungo…
E.: Lo è… prendetevi i popcorn.
I.: Prendete i popcorn e… sai, quando…
E.: Non bevete troppa acqua…
I.: Quando sei costretto a bere quei bicchieroni…
E.: Già…
I.: Non è proprio una buona idea perché è così lungo e potresti perderti qualcosa di molto importante. Ci sono delle cose davvero importanti. Vero. Con cosa rimarremo… senza spoilerare, con cosa rimarremo alla fine? Visto che la chiamiamo una trilogia, ci sarà una conclusione?
E.: Come in tutti questi film c’è sempre questa specie di clifhanger. Stanno sempre introducendo nuovi personaggi, durante il film vedete la Pantera Nera, che è straordinaria, ma stanno anche pubblicizzando il suo film, il che è eccitante. E certamente l’infinità di film di guerra, la seconda parte della serie Avengers è ora in sviluppo. Quindi… quindi vedremo cosa succederà.
I.: Se non hai mai visto niente della Marvel ci sono dei siti web che ti dicono l’ordine in cui guardarli.
E.: Sì, vero, vero… cioè io non l’avrei saputo, capisce?
I.: Devi guardare questo film e poi questo e poi altre serie e tutto si abbina perfettamente.
E.: È un servizio intero. Ma in verità se tipo… non hai mai visto nessuno di questi film e scegli di vederne uno sono ugualmente interessanti.
I.: Ok. Chiami ancora Vancouver casa o è tipo un pit-stop?
E.: No. Vancouver non e’ mai… sono una ragazza della costa orientale.
I.: Beh, non so… sì.
E.: Sono del Nord-Est. Port Perry è la mia città natale.
I.: Davvero?
E.: Sì.
I.: Oddio, non lo sapevo!
E.: Vado lì stasera per vedere la famiglia. Sì. Amo la costa occidentale da dove è lei.
I.: Quando hai fatto i film… e non è la prima volta che lo fai… diciamo quando hai iniziato a fare televisione americana, hanno detto: “non puoi sbarazzartene, è canadese.”*? (la pronuncia canadese*)
E.: Oh, sì, tipo hoose (house), oot and aboot (out and about)… sai tipo…
I.: Vero? È vero?
E.: Sì… viene fuori. Quello che ancora sbaglio è soory invece che sorry.
I.: Sorry. Dì huury.
E.: Dico soory. Eh?
I.: Di huury.
E.: Hurry.
I.: Vedi io lo dico sbagliato. Io dico huury. È hurry, giusto?
E.: Hurry. Forse… forse… non so. Mai sentito… mai saputo che…
I.: Il nostro problema è che siamo canadesi. Non ci pensiamo mai. Hanno un problema perché siamo canadesi. E Brothers and Sisters, ti manca il passato o…
E.: Oddio, ogni lavoro è stato magnifico, ognuno per un motivo o per un altro e ho amato quel show, ho amato Revenge. Ma è sempre bello finire una cosa e passare ad un’altra ed è questo il bello di quest’industria e di questo business e fare questi film è stata anche questa una bella esperienza, quindi… è stato bello. Sono fortunata.
I.: Una volta che hai fatto un film degli Avengers o di Capitan America, non puoi tornare indietro.
E.: Lo so. È tipo il top di tutto quanto, è immenso.
I.: Non puoi tornare indietro.
E.: È il top del top. Ma è anche bello poi che ho fatto un piccolo e divertente progetto per passione in Quebec. Questo film franco-canadese. Con la meravigliosa regista franco-canadese Claire Ruby Show e l’ho fatto subito dopo Capitan America… è divertente lo stesso. È più intimo, è una cosa completamente diversa, ma è divertente fare tutto quanto.
I.: Ok. Grazie. Abbiamo avuto, senza offenderti, un pezzo di te. Perché so che la gente ti vorrà tutto il giorno per sapere e parlare di Capitan America.
E.: È un grande giorno, sì. È fantastico.
I.: Grazie per essere venuta. Bene.
E.: Grazie a lei. Grazie per avermi ricevuta.

 


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni QUI.
@oanapaso13

Hola a todos. Mi chiamo Oana, ho 35 anni e ho ripreso a guardare le serie tv da quando mi sono appassionata a Beauty and the Beast. Ho studiato lingue e sono diventata subber per caso, ma ora non potrei farne a meno. Ho due bimbe, amo leggere e a parte le serie tv, amo i film. Ecco questa sono io più o meno. Ciao ciao.