Top ten episodi natalizi: supereroi e fantascienza

Bene, siamo ormai quasi a Natale. Non c’è modo migliore per festeggiare che chiudersi in casa, pigiama e cioccolata calda docet, e riguardarsi alcuni degli episodi natalizi delle nostre serie TV preferite.

Li abbiamo già visti? .

Li riguarderemo per entrare nel mood giusto? Certamente.

In questo articolo porterò episodi gioiosi e divertenti… Vi piacerebbe vero? Invece no! Tanta cara nostalgia e un po’ di magone fanno sempre bene. GIA’.

Perchè?” vi starete domandando. “Perchè sì.” vi rispondo io.

TOP 10 EPISODI NATALIZI: supereroi e fantascienza.

Dato questo titolo già avreste dovuto capire che non è una cosa felice… non sempre almeno.

Per un eroe o un supereroe la Vigilia, il Natale e pure Santo Stefano (vogliamo farcelo mancare?) sono sinonimo di conflitto interiore, battaglia con la nemesi dell’anno, confronto con il proprio passato (o il futuro, mannaggia a Barry Allen!) e diverbi famigliari. Insomma… #MAIUNAGIOIA.

Per quanto riguarda la fantascienza c’è una sola parola, anzi sono due, che possono valere per tutta la sua categoria: DOCTOR WHO (sinonimo di #maiunagioia, ndr).

Spaventati abbastanza? Bene. Iniziamo con la lista!

  • STARGATE SG-1: 10×20 “Unending” (“Senza fine”) 

Qui ragazzi mi parte la tristezza assoluta per tre motivi diversi: è praticamente la mia primissima serie televisiva (seguita rigorosamente in italiano perchè così si vedevano negli anni 2000) e quindi tutti loro so’ ppiezz’ ‘e còre per me, è l’episodio conclusivo della serie * sigh * ed è un episodio denso di sentimenti.

La squadra passerà ben 50 anni sulla Odissey, bloccata in un campo di distorsione temporale creato per sopravvivere alla distruzione dopo un attacco degli Ori mentre gli Asgaard fanno esplodere il loro pianeta. Un casino insomma. La soluzione: riavvolgere il tempo a poco prima dell’attivazione, tutti scorderanno quei cinquant’anni tranne il caro e immortale T’ealc, che si tiene per sè quei ricordi.

Sì, festeggiano il Natale solo in una scena. Frega nulla, Stargate SG-1 doveva essere inserito. #NATALEVINTAGE

  • SMALLVILLE: 5×09 “Lexmas” (“Esistenze parallele”)

Rimanendo in tema vintage, un salto nel passato con un episodio natalizio della prima generazione di supereroi, il primo Clark Kent prima di Derek Hale Tyler Hoechlin (non che Tom Welling fosse e sia tutt’ora da buttare, proprio no.)

Ma protagonista di questo episodio in fondo, come si capisce dal titolo, è il nostro pelato preferito Lex Luthor (Michael Rosenbaum, fidatevi, con i capelli è ancora più bello. Guardate Impastor!) Dopo essere stato colpito da dei colpi di pistola da parte di due rapinatori, Lex entra in coma e si sveglia in questa esistenza parallela: è spostato con Lana Lang, ha un figlio più uno in arrivo, il suo amicone Clark sta insieme a Chloe e Jonathan è diventato senatore dopo che lui ha lasciato. Come sempre per lui è una lotta fra bene e male nella realtà: essere sleali e diventare senatore o non cadere in simili trucchi e avere la possibilità di vivere come nel suo sogno?

Indovinate come va a finire? Lionel rovina tutto, Lana muore e Lex appena sveglio fa la ca@#ata. #PROVACIANCORALEX

  • BLACK MIRROR: 3×00 (Speciale natalizio) “White Christmas” (“Bianco Natale”)

Questo telefilm è stressante. Un episodio che ti trasporta in una realtà assurda che in fondo non è poi nemmeno così assurda: tecnologie avanzate (mooolto avanzate), esperienze extra-corporee e entità auto-coscienti, i loro utilizzi impropri e le conseguenti punizioni drastiche. Due protagonisti: il povero Joe, che poi tanto povero non è, e il povero Matt, che poi tanto povero non è nemmeno lui.

Insomma… se becco dei cartonati bianchi in giro per i mercatini e magari becco “I wish it could be Christmas everyday” come sottofondo natalizio, probabilmente impazzisco pure io. #SIMACHEANSIA

  • ARROW: 5X09 “What We Leave Behind” (NO SPOILER, anche se in 10 giorni non l’avete ancora visto ve lo meritereste.)

Come ormai quasi è di norma, il fall finale di Arrow ci lascia con una bella festa natalizia e un assurdo cliffhanger (ho detto NO SPOILER, keep calm!)

“Sono la figlia di Moira Queen, il che significa che organizzare feste di Natale da paura è nel mio DNA.” – Thea Queen

Esattamente Thea. Da paura. Non se ne fanno una tranquilli a Starling City, eh? C’è da dire che uno dei tanti desideri da fan potrebbe essere partecipare proprio a una di queste feste pompose piene di champagne.

Scappando via prima della conclusione, ovviamente. E’ quella che li frega ogni volta. #NOVILLAINNOPARTY

  • DOCTOR WHO: 9×13 (Speciale natalizio) “The Husbands of River Song” (“I mariti di River Song”)

Come detto in precedenza, non è Natale senza Doctor Who, non è Natale senza il pianto finale. Perché in fondo, che sia di gioia o di tristezza o di disperazione, con Doctor Who (e i suoi spin-off, che non scherzano mica) si piange sempre.

Che bello non è stato rivedere la mia amata River con Dodici? Sognavamo questo momento, la fine della sua storia, e sono stata ben felice di vederla con il dottore di Capaldi.

Quanti come me ora attendono il prossimo speciale? Un anno senza Dottore è un anno perduto! #WAITINGFORCAPALDI

  • THE FLASH: 3×09 “The present” (NO SPOILER anche qui, vedere minaccia simile a quella per Arrow.)

Due cose prima di tutto: la prima è che se devo essere sincera non è stato l’episodio “natalizio” che ho preferito in The Flash, la seconda è che HR mi ha dato la spinta definitiva per scegliere quest’ultimo per questa lista. Insomma, chi non vorrebbe un HR come arredatore/decoratore per le feste?

Oltre a HR voglio anche io l’Eggnog delle nonne, vorrei anche un papaJoe, un Wally, un Cisco (da abbracciare tanto tanto, povera stella), un DracoAlbert e perchè no, nonostante i suoi ultimi casini, anche un Barry Allen. Babbo Natale, stai segnando tutto, vero?

Come ogni episodio di Natale ovviamente si risolvono dei dubbi mentre altri iniziano a insediarsi nella mente dello spettatore: come riusciranno a non far avverare la profezia? Ci riusciranno davvero? Il futuro sarà effettivamente il futuro o sarà il futuro di un altro presente? Bah, mi gira la testa. #TROPPOEGGNOG?

  • X-FILES: 6×06 “How the ghosts stole Christmas” (“Fantasmi”)

La sera della vigilia di Natale, Mulder convince Scully a lasciar perdere i regali per appostarsi fuori da una casa infestata dai fantasmi. Cosa può andare storto se la trama dell’episodio inizia così? Tutto.

Ma per i veri fan è proprio la conferma della loro ship perchè, anche se non avete visto/seguito assiduamente questo telefilm, tutti shippano Mulder e Scully. Tutti, nessuno escluso. Se poi due spettri, che si sono suicidati a causa dei problemi del cuore, spingono altre coppie a emularli e, casualmente, questi spettri sono quelli che si nascondono nella casa dove il tuo caro collega ti ha invitato la vigilia di Natale…

Beh, è destino. Soprattutto se dopo aver tentato di uccidervi a vicenda vi fate anche i regali. #FANTASMIINNAMORATI

  • DAREDEVIL: 2×13 “A cold day in Hell’s Kitchen” (“Una fredda giornata in Hell’s Kitchen”)

Ne sono successe di tutti i colori a Hell’s Kitchen nel corso della seconda stagione: abbiamo conosciuto The PunisherElektra La Mano, setta che ha invaso il quartiere di New York protetto dal nostro diavolo nel tentativo di impossessarsi e attivare l’arma Black Sky, che altri non è che la stessa Elektra. Torna quel vecchietto odioso Stick, che come sempre le da di santa ragione al povero Matty, e tornano Karen e Foggy, sempre più in lotta contro se stessi e la doppia vita del loro amico.

Ed è proprio la doppia identità di Matt Murdock che viene svelata il giorno della vigilia di Natale alla neo cronista del New York Bulletin.

Karen Page finalmente sa chi è davvero Daredevil. #CONFESSIONINATALIZIE

  • LOST: 4X05 “The Constant” (“La costante”)

L’episodio del calore delle feste ha ben poco, forse giusto il calore dell’isola tropicale sperduta nowhere. Questo episodio ha più un significato intrinseco del Natale: la ricerca di una speranza e la condivisione di momenti e affetto con i propri cari.

E’ dedicato prevalentemente ai flashback di Desmond (Henry Ian Cusick, il nostro amato Marcus Kane di The100), alla disperata ricerca di un punto fermo che gli permetta di sopravvivere pur essendo diviso tra dimensioni temporali diverse. Il suo punto fermo è la sua amata Penny che riesce a contattare proprio nel giorno della Vigilia di Natale. #SPERANZASOTTOL’ALBERO

  • I-ZOMBIE: 2X10 “Method head”

Mentre nell’episodio precedente l’atmosfera natalizia (pre-feste) cercava di alleviare tutte le rotture che stavano avvenendo nel nostro gruppo di “eroi”, in quello di ritorno il Natale si vede di sfuggita ma porta ciò che ci serviva: la morte di un Babbo Natale e Blaine che festeggia mentre Major un po’ meno. A parte gli scherzi, lo spirito del Natale, oltre ad essersi impossessato della nostra adorata Liv, sembra rimettere velocemente a posto le cose… incasinandone altre.

Abbiamo bisogno di più Natale-zombie in futuro. Babbo Natale accontentaci! #ZOMBIECHRISTMAS

  • BONUS – LUKE CAGE: Sweet Christmas! (Catchphrase aka motto, tormentone, imprecazione tipo)

Allora, quanti episodi andrete a rivedervi queste vacanze? Scriveteci nei commenti se avete altri episodi preferiti nel cassetto che magari non sono stati presi in considerazione dalla sottoscritta, potreste entrare nella lista delle “persone che odio/amo per avermi fatto conoscere nuovi telefilm”! E’ un grande riconoscimento!

Un brindisi a noi telefilm addicted e di nuovo buon Natale!


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Milla
Mi chiamo Camilla e ho 22 anni. Sono appassionata di telefilm e film, leggo più che posso e mi diletto in danza e tiro con l’arco. Tutto questo mentre litigo con l’università per cercare di diventare architetto. I miei amici mi chiamano SpoilerGirl, perchè sono informata di tutto. Il mio motto? “Spoilers!”, ovviamente!

I commenti sono chiusi.