Serial Jingle: Baby Daddy

Eccoci ad un nuovo appuntamento con SERIAL JINGLE, la rubrica più canterina del web. Diffidate delle imitazioni!

Oggi 3 Febbraio comincia l’attesa quinta serie di “Baby Daddy“, e perciò, essendo una delle mie serie preferite, non potevo non omaggiare.

Oltre a farmi ridere mi coinvolge in tutte le vicende sentimentali che vi sono dietro (e davanti), prendendomi un sacco. Beh e poi c’è Gianluchino che, diciamocelo… E’ proprio un belvedere…

Ma bando alle ciance e cominciamo!

1. Ben Wheeler

Al nostro protagonista, latin lover per scelta e non, dedico “Womanizer” di Britney Spears, per ovvi motivi. Anche se il personaggio ha subito un noteole cambiamento in meglio sotto questa luce rimane sempre il solito Ben, in un modo o nell’altro.

Dedicata a: nessuno, poichè è in rappresentanza del personaggio.

Frase Rappresentativa:

“Maybe if we both lived in a different world
It would be all good, and maybe I could be ya girl
But I can’t ’cause we don’t”

(“Forse se vivessimo in un mondo parallelo
Andrebbe tutto bene, e forse potrei essere la tua ragazza
Ma non posso perché non ci viviamo”)

“Ragazza” è ovviamente da intendere al maschile. Più di una volta Ben si è ritrovato ad avere a che fare con questo dilemma parlando a questo modo con la sua Riley. E ora? Che succederà?

2. Danny J. Wheeler

No, niente Shakira per te oggi…

Al campione superpalestrato e superaddominalato di hockey su ghiaccio, ma che si scioglie come se in campo ci fossero 40° all’ombra assegno “Shiver” dei Coldplay. È chiaro che il lato caratteristico di questo personaggio è proprio la friendzone in cui è stato confinato per tutto questo tempo da Riley, ma ora le cose stanno cambiando, si suppone…

Dedicata a: Riley ovviamente! Per Diana!

Frase Rappresentativa:

“And on and on from the moment I wake,

To the moment I sleep,

I’ll be there by your side,

Just you try and stop me,

I’ll be waiting in line,

Just to see if you care.”

(“E ancora e ancora, dall’attimo in cui mi sveglio,

All’attimo in cui mi addormento,

Starò li al tuo fianco,

Prova a fermarmi,

Starò ad aspettare,

Solo per vedere se ti importa.”)

Signori, c’è altro da aggiungere? Nulla se non che mi commuovo.

Vittime della Friendzone, unitevi!

3. Riley Perrin

Nemmeno io, sei in buona compagnia…

Piccola dolcissima ma anche forte e decisa Riley, a te affido “Same Old Love” di Selena Gomez. E perchè, secondo voi, se non per rimarcare ancora una volta l’obiettivo di tutta una vita, la cotta più o meno segreta che per anni l’ha ossessionata, l’amore per Ben Wheeler?

Dedicata a: Ben Wheeler, her love.

Frase Rappresentativa:

“I’m so sick of that same old love, feels like I’ve blown apart
I’m so sick of that same old love, the kind that breaks your heart”

(“Sono così stufo di quello stesso vecchio amore, sembra che mi abbia distrutta
Sono così stufo di quello stesso vecchio amore, del tipo che spezza il cuore”)

Rispecchia perfettamente il pensiero di Riley che più di una volta si è detta le stesse cose riguardo a Ben.

Che sssiocchina

4. Tucker Dobbs

Andiamo sul divertente, per il tappetto più ambizioso della ABC ho scelto “Io Diventerò Qualcuno” di Caparezza. Il lato più caratteristico di questo personaggio è il fatto di avere il sogno di diventare un importante personaggio televisivo, abbandonando importanti studi per rincorrerlo, quindi quale canzone migliore di questa? E poi l’idea di sentirlo cantare con quella vocina mi fa pisciare dal ridere!

Dedicata a: se stesso e al suo sogno.

Frase Rappresentativa: “E’ una farsa, ha una cultura scarsa, ma non gli basta il ruolo della comparsa “

e

“Io diventerò qualcuno, non studierò non leggerò, a tutti voi dirò di no”

YO

5. Bonnie Wheeler

Alla mamma più ragazzina di sempre dedico “Crazy Stupid Love” Cheryl Cole. Classica canzoncina da adolescente innamorata. Perchè, ve lo ricordo, Bonnie E’ in età adolescenziale.

Dedicata a: non so bene se al suo Brad o a Jon Bon Jovi.

Frase Rappresentativa:

“But then you showed up
Like you have been there before
Was like you knew me
Had me with every word
You saw right through me
Melted me down to the core
I was done when you walked through that door”

(“Ma poi sei apparso tu
Come sei fossi stato lì da sempre
Era come se tu mi conoscessi
Mi ha avuto con ogni parola
Hai visto attraverso di me
Mi hai fusa fino all’essenza
Ero finita fino a quando hai camminato attraverso quella porta”)

Momento Danza Nonsense

6. Emma Wheeler

AWWWWW

Alla piccola Emma, la vera protagonista, senza la quale mai si sarebbe potuto dare inizio a questa fantastica comedy, dedico per intero la canzone “A Modo Tuo” di Elisa, come se fosse il dolce Ben a dirgli quelle parole. Vi posto il testo e basta perchè non c’è una frase giusta o sbagliata, ha le parole perfette. Non potendo cantare Emma immaginatevi, appunto, che lo faccia il suo papà.

“Sarà difficile diventar grande

prima che lo diventi anche tu

tu che farai tutte quelle domande

io fingerò di saperne di più

sarà difficile

ma sarà come deve essere

metterò via i giochi

proverò a crescere

Sarà difficile chiederti scusa

per un mondo che è quel che è

io nel mio piccolo tento qualcosa

ma cambiarlo è difficile

sarà difficile

dire tanti auguri a te

a ogni compleanno

vai un po’ più via da me

A modo tuo

andrai a modo tuo

camminerai e cadrai, ti alzerai

sempre a modo tuo

A modo tuo

vedrai a modo tuo

dondolerai, salterai, canterai

sempre a modo tuo

Sarà difficile vederti da dietro

sulla strada che imboccherai

tutti i semafori

tutti i divieti

e le code che eviterai

sarà difficile

mentre piano ti allontanerai

a cercar da sola

quella che sarai

Sarà difficile

lasciarti al mondo

e tenere un pezzetto per me

e nel bel mezzo del

tuo girotondo

non poterti proteggere

sarà difficile

ma sarà fin troppo semplice

mentre tu ti giri

e continui a ridere”

Per finire, dopo i saluti, tutti i link delle canzoni perchè siete pigri e non avete voglia di cercarle su YouTube.

Peace & Love

Come sempre fatemi sapere che ne pensate in un bel commentino 😉


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Mainagio-rg-ia
Sono Giorgia, per gli amici Gio, ho 22 anni, insegno danza e la pratico da quando ne avevo 3.
Scrivo per diletto, per passione, da quando ho imparato a farlo e vorrei fare della scrittura il mio secondo lavoro.
Abito nella stessa città di Deborah, Vigevano, e devo dire che a differenza sua non mi ci trovo affatto male.
In generale non mi piace seguire la massa, amo i cartoni animati e
odio gli horror.
Mainagio-rg-ia

I commenti sono chiusi.