Da bambini prodigio a Superumani: la TOP 10

Ciao a tutti!

E se poco tempo fa si parlava di bambini prodigio caduti nell’oblio di alcol, droga e rock’n’roll, oggi parliamo invece di coloro che pur nell’immenso successo giovanile ne sono usciti più belli, famosi e importanti di prima per la società!

Hummm… Casi rari?

Scopriamolo insieme…

1. Hilary Duff

1993

LODE AL MERITO per Hilary Duff! Nonostante la fama mondiale, le numerose apparizioni da protagonista nei film, un’intera serie TV di successissimo che la vede nei panni di Lizzie McGuire, diversi album e singoli e la scalata delle classifiche musicali nei primi anni 2000, non si è mai “persa” nè nell’aspetto nè nei modi d’essere. Anche lei ha vissuto delusioni amorose (stiamo ancora inveendo contro il cantante dei Good Charlotte) e anche lei ha avuto i suoi periodi no, eppure, guardatela ora. Felice nella sua semplice vita da neomamma, con un normale compagno ma comunque ancora apprezzata e ricordata con piacere come star musicale e cinematografica.

“Noi ti ammiriamo!” #TeamHilary

2. Emma Watson

1999

Fin dalla più tenera età diventa famosa nel personaggio di Hermione Jean Granger, nella famosissima saga di Harry Potter, ma non per questo dimentica gli studi. Nonostante le lunghe ed estenuanti riprese si diploma frequentando due diverse scuole dopodiché si laurea in letteratura inglese (non l’avremmo mai detto!) ad Oxford, perfettamente puntuale insieme ai suoi coetanei. Davvero tanta stima già solo per questo, per non parlare del suo impegno nel sociale e in politica: Emma ha fondato una campagna femminista ed è stata nominata rappresentante delle Nazioni Unite nel 2014.

Un vero esempio!

3. Josh Hutcherson

2002

Comincia la sua carriera a 10 anni, in un susseguirsi di piccole e grandi apparizioni sugli schermi fino ad arrivare alla famosa saga di Hunger Games nei panni di Peeta Mellark. Josh non solo si è sempre impegnato nel suo lavoro diventando sempre più bravo e richiesto, ma sostiene i diritti gay in diverse manifestazioni e campagne e ha la passione per il basket, che segue spesso sia da spettatore che di tanto in tanto da giocatore.

Che dire di più?

4. Leonardo Di Caprio

1991

Dal 1991 inizia la sua corsa all’Oscar un giovane attore bellissimo e fangirlato in tutto il mondo, lavorando con attori e registi del più grande prestigio, facendo innamorare mille ragazzine dal personaggio di Jack Dawson a Romeo Montecchi, e arriva al suo ambito obiettivo proprio quest’anno col film “The Revenant”. Sostiene attivamente il Partito Democratico e la salvaguardia ambientale ed è cavaliere dell’Ordre des Arts et des Lettres.

Un vero principe del grande schermo!

5. Freddie Highmore

1998

Questo bell’attore dagli occhi blu inizia dal piccolo schermo all’età di sei anni, per poi debuttare su quello grande con “Neverland – Un sogno per la vita” a fianco nientepopodimeno che di Johnny Depp e Kate Winslet, per poi essere chiamato a fare da protagonista a diversi successi cinematografici. Ma Freddie ha anche dichiarato di vedere il lavoro di attore più come un hobby e di non essere sicuro di volerlo proseguire per tutta la vita. Infatti ha iniziato da poco a frequentare lingue all’università di Cambridge, e sa parlare fluentemente oltre all’inglese il francese e anche un po’ di arabo e spagnolo.

Voulez-vous parlez avec nous?

6. Dylan e Cole Sprouse

1999

Nonostante qualche piccola “caduta” di Dylan, entrambi i gemelli monozigoti, diventati celebri e richiesti nel 1999 dopo la partecipazione a un film col famoso Adam Sandler si sono fermati solo ora. Ebbene sì, dopo il successo della serie TV “Zack e Cody al Grand Hotel” e del suo seguito “Zack e Cody sul ponte di comando” hanno deciso di ritirarsi temporaneamente per studiare inizialmente alla New York University e successivamente alla Gallatin School of Individualized Study. Cole studia Discipline Umanistiche e Archeologia mentre Dylan Desing dei Videogame, mentre restano attivi nell’associazione giapponese Koyamada Foundation che promuove gli scambi interculturali dei giovani.

Twin Shot!

7. Tom Felton

1999

Inizia la sua florida carriera nel 1997 nel film “I Rubacchiotti” (“The Borrowers”) diventando poi famoso nella saga di Harry Potter nel biondo e malefico personaggio di Draco Malfoy per finire di recente con l’entrata ufficiale nel cast di “The Flash” per la DC. A differenza degli altri in questa top list non è né impegnato nel sociale né in politica né ha proseguito gli studi. Ma allora che capperino ci fa in questo articolo? Semplice, la sua unicità sta nel fatto che il suo unico obbiettivo sono i fan: giustamente senza i fan non ci sono le celebrità e lui lo sa bene, per questo ogni volta che può gli dedica tutto il tempo libero che ha a disposizione. Ricordiamo insieme quando alla prima a New York dell’ultimo film di Harry Potter ha offerto la pizza a tutti i fan accampatisi lì per ore ed ore, solo per citare un esempio. Lui ha veramente capito che l’attore non è solo un’icona, ma anche un importante ruolo nella vita di chi ci crede.

“San Potter” colpisce ancora!

8. Georgina Helen Henley

2005

Pare che la sua fama si sia fermata al suo primo ruolo, Lucy Pevensie nella saga fantasy “Le cronache di Narnia”, ma fonti quasi certe ci informano che la giovane attrice fino al 2014 è rimasta attiva sugli schermi britannici. A quanto pare però “Georgie” non si impegna solo nel campo cinematografico, ma anche nella campagna SOS Villaggi dei Bambini. Sarà forse questo il motivo della sua “discesa”?

9. Alyssa Milano

1983

La bella e simpatica Phoebe Halliwell inizia la sua carriera a otto anni con un’apparizione in “Casalingo Superpiù” oltre che in diversi spot televisivi e un musical. Diventa poi famosa nel susseguirsi delle otto stagioni di “Streghe”, serie semi-fantasy super acclamata in tutto il mondo, e infine di recente diventa ambasciatrice dell’UNICEF per gli Stati Uniti e del Global Network for Neglected Tropical Diseases.

CHE DONNA!

10. Ryan Gosling

1993

Il piccolo Ryan diventa famoso come “Young Hercules” e ancor prima come membro del “Mickey Mouse Club” per la Disney. Ma la sua vita non si ferma davanti alle cineprese: ha infatti sostenuto attivamente la campagna elettorale di Barack Obama, è rappresentante del Campus Progress National Conference e a tutt’ora, nel sostenere le cause del terzo mondo, sta pensando di “puntare i riflettori” proprio su di esso.

E chi se l’aspettava?

Se questa classifica vi è piaciuta mettete mi piace e lasciate un commento!

Thank you all!
See you soon!

Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Mainagio-rg-ia
Sono Giorgia, per gli amici Gio, ho 24 anni, insegno danza e la pratico da quando ne avevo 3. Scrivo per diletto, per passione, da quando ho imparato a farlo e vorrei fare della scrittura il mio secondo lavoro (ho pubblicato il mio primo libro da poco!) Abito a Vigevano, e devo dire che non mi ci trovo affatto male. In generale non mi piace seguire la massa, amo i cartoni animati e odio gli horror. Mainagio-rg-ia

I commenti sono chiusi.