22 Dicembre: Palle di Natale

PALLE DI NATALE.

La parola di oggi è questa e onestamente non so da dove mi sia saltata fuori…

All’inizio pensavo di fare tutt’altro articolo, ma dopo recenti esperienze ho optato per omaggiare le donne “con le palle” delle serie tv che ho seguito più appassionatamente.

Quelle donne che se ne fregano di tutto e tutti per perseguire il proprio obiettivo o semplicemente per un personale modo di essere, ma che allo stesso tempo provano dei sentimenti e non si vergognano a mostrarli.

Probabilmente non sarete d’accordo, proprio per il fatto che la mia scelta non ricade sulle serie più seguite, ma in questo articolo ci metto me stessa e gli esempi di donne che tutti dovrebbero seguire.

1.Regina Mills (“Once Upon A Time”)

L’ormai ex sindaco di Storybrooke di palle ne ha da vendere. Ne ha vissute di brutte, terribili, insuperabili, ma si è sempre rialzata a testa alta. Ha perso l’amore, di un uomo e di una madre, ha perso una famiglia, amici, ma mai si è fermata. Ed ora che sta cambiando comunque rimane e sarà sempre una delle donne telefilmiche più forti della storia.

2.Michelle Richardson (“Skins”)

Premetto che ho visto solo le prime due stagioni di questa serie, perciò se per caso sono uscite donne più cazzute di lei chiedo venia (e un commento per informarmi).

All’inizio non avevo grande stima di lei, ma quando nella prima stagione ha mollato Tony, il grande amore della sua vita, senza curarsi delle conseguenze, pensando solo a se stessa, mi si è stretto il cuore. Lei ha capito che sarebbe stato un amore deleterio, distruttivo, e l’ha abbandonato nel modo più duro possibile. Il gesto che tutte noi, se ci trovassimo in una situazione simile, vorremmo avere il coraggio di fare.

3.Lorelai Gilmore (“Gilmore Girls”)

Qui penso ci troveremo tutte d’accordo. A sedici anni rimane incinta, lascia gli agi di una vita lussuosa per inseguire il suo sogno senza che nessuno la fermi e da sola cresce una bambina splendida, di conseguenza una splendida donna. Testa alta, energia e sana ironia sono le caratteristiche che le permettono di raggiungere qualunque obbiettivo. Solo tanta tanta stima per un personaggio simile.

4.Amy Juergens (“The Secret Life of an American Teenager”)

E’ vero, magari non abbiamo condiviso molte delle sue scelte, soprattutto quella finale, ma alla fine è un’adolescente, rimasta incinta a quindici anni e ragioniamoci su un attimo: ha mai seguito i consigli di altri? NO.

Ha sempre preso le sue decisioni da sola, giuste o sbagliate che si rivelassero, per il bene proprio e di suo figlio, ed è questo che fa di lei una donna con i controcapperi. Il coraggio di prendere decisioni di testa propria è segno di maturità, cosa che Amy nelle cinque stagioni ha raggiunto.

5.Max Black (“2 Broke Girls”)

Chi erge mura difensive alte un chilometro fatte di sarcasmo e battute squallide per evitarsi delusioni inutili? Chi si prodiga per tirare fuori dai guai la migliore amica per poi prenderla in giro un secondo dopo? Chi prima di dire “I love you” ci pensa trenta volte e valuta la persona che ha davanti altrettante? Chi se ne frega del mondo intorno a lei ma agisce silenziosamente per renderlo bello?

MAX BLACK.

6.Santana Lopez (“Glee”)

Santana aveva mille e una motivazione per essere insicura, prima tra tutti la paura di fare coming out. È tanto forte quanto fragile, un po’ come tante di noi, ma è sempre uscita dalle difficoltà come se le scivolassero addosso. E con la sua forza si prodiga sempre per aiutare gli altri, anche se a modo suo vuole bene ai suoi amici e alla sua Brittany, l’unica che riesce a capirla fino in fondo.

7.Payson Keeler (“Make It or Break It”)

Payson se l’è vista brutta quando a causa del suo incidente ha rischiato di non poter perseguire il suo sogno. Per fare una professione come quella della ginnasta professionista si deve necessariamente avere un obbiettivo ben chiaro e un carattere forte. Lei è una campionessa, una vera campionessa, e il mondo glielo deve per le sue numerose vittorie non solo a livello sportivo.

8.Xena (“Xena-The Warrior Princess”)

Beh, Xena è Xena. Lei è LA donna cazzuta e non ho nulla da aggiungere.

9.Karen Walker (“Will&Grace”)

Io AMO e ho sempre amato l’umorismo e la svampitaggine di questa donna. Che comunque sa quello che vuole e glielo dobbiamo riconoscere tutte.

10.Lena Schneider (“Kebab For Breakfast”)

E’ una ragazzina, ma l’abbiamo vista crescere e diventare donna nelle sue insicurezze ma forte delle sue convinzioni, SEMPRE. È questa la forza di Lena, la testardaggine.

Questo è il mio augurio per tutte le donne di SOD:

TIRATE FUORI LE PALLE (non solo di Natale)

Baci baci e tanti auguri :*


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Mainagio-rg-ia
Sono Giorgia, per gli amici Gio, ho 24 anni, insegno danza e la pratico da quando ne avevo 3. Scrivo per diletto, per passione, da quando ho imparato a farlo e vorrei fare della scrittura il mio secondo lavoro (ho pubblicato il mio primo libro da poco!) Abito a Vigevano, e devo dire che non mi ci trovo affatto male. In generale non mi piace seguire la massa, amo i cartoni animati e odio gli horror. Mainagio-rg-ia

I commenti sono chiusi.