16 Dicembre: Banchetto

Natale, tempo di regali, tempo di… pranzi! Quegli interminabili banchetti con tutti i familiari in cui potrete finalmente rincontrare l’adorabile prozia di terzo grado dell’amica della pronipote di vostra madre che non vedevate dallo scorso anno… o qualcosa del genere, insomma.

Tra tutti i parenti seduti intorno alla tavola addobbata sicuramente ci sarà qualcuno che vi farà la solita domanda e fatidica domanda che tutti voi potete immaginare bene: “e il fidanzatino?”

Siete donne single, indipendenti e in carriera, lo sappiamo benissimo, ma è difficile farlo capire alla nonnina preoccupata che restiate zitelle a vita; per fortuna, quest’anno, ci sono io con voi, così non manderete tutti al diavolo che al momento ha già la sua compagnia e non credo ne voglia altra, ma potrete dare risposte argute e sagaci dopo la lettura di questo articolo: modi in cui rispondere alla domanda “il fidanzato dov’è?”

Lei potrebbe essere chiunque, giusto? Non sai chi stai cercando. Intendo dire, lei potrebbe essere me, per quanto ne sai.

Ho un ragazzo, ma ho dovuto fargli dimenticare chi fossi per evitare che distorcesse il continuum spazio-temporale per salvarmi dalla mia morte certa a cui aveva già assistito. A proposito, hai notato che se tocchi il mio polso non senti il battito cardiaco?

Ho un ragazzo, ed è anche un re. Solo che in realtà è sotto copertura perché tutti credono sia morto dopo che è stato rinchiuso in prigione per omicidi multipli – tra cui quello del suo padre biologico – ed aver tentato di dominare la terra. Beh, guarda il lato positivo della storia: sarò regina!

Lui è così Alfa, vero?

Ho un ragazzo, ma al momento è chiuso in Gabbia con Lucifero/sta limonando con la sorella di Dio. Comunque, stai tranquilla, mentre non c’è impiego il mio tempo con “netflix and chill” con l’angelo custode del gruppo.

Ho avevo un ragazzo, ma è morto dopo che l’ho trafitto con una spada. Non preoccuparti comunque, appena finito il pranzo scenderò negli Inferi per riportarlo nel mondo dei vivi condividendo il mio cuore con lui così che possa tornare a respirare!

Ok, questi erano i miei suggerimenti per non rispondere in malo modo a chiunque vi ponga questa domanda, voi avete altre “risposte divertenti” in mente, fatemi sapere!


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
LudoMoon
Sono salita sul treno che partiva dal binario 9 e 3/4, mi sono offerta volontaria, ho saltato per prima da un palazzo, ho combattuto accanto ai più potenti eroi della Terra, ho viaggiato nello spazio – fino alla Barriera e oltre – e nel tempo – dall’800 e a ritroso – entrando in un armadio.
Ho salvato questo mondo e altri più volte di quante ne possa ricordare.
Ho amato, pianto, sofferto.
Ho sognato.
E tutto questo restando a casa mia.

I commenti sono chiusi.