15 capi d’abbigliamento che non dovrebbero MAI tornare di moda

So che non c’entra relativamente nulla con serie tv e vips, ma questo articolo è necessario dato che la moda ha ormai preso il giro di tirare fuori dall’armadio dei morti i must have dei decenni precedenti e farli resuscitare.

E’ tornata la zeppa, la vita alta, i sandali di gomma, e questi ormai passino, ma spero proprio che i capi d’abbigliamento in questa classifica, che purtroppo hanno calcato le passerelle anche se per breve tempo, non tornino mai né nel mio armadio né nel vostro. Per il bene dell’umanità.

 

1.IL COSTUME DA BAGNO INTERO PER LA SPIAGGIA

Negli anni ’50 le spiagge erano popolate di ragazze pudorose con tanto di questo capo d’abbigliamento tipo muta da sub tagliata nei punti giusti. Per carità, molto carine e fini, ma dico io, se devi prendere il sole e abbronzarti il segno del muranda te lo risparmi no?

2.LA BALLERINA CON TACCO, MA SENZA TACCO

Quale miglior modo di slanciare una gamba muscolosa o cicciottella? Il tacco.

Quale invece il miglior modo di farla assomigliare a un insaccato? La ballerina.

Ed ecco qui il magico mix che unisce i lati negativi dell’uno e dell’altro! Una scarpa che in un colpo solo ti fa sembrare una poco sexy Peppa Pig e in più ti fa venire delle vesciche della madonna.

3.LE MUTANDONE DELLA NONNA

Per quanto si possa apprezzare la comodità di questo capo intimo direi che solo Bridget Jones (e giusto perchè si tratta di una storia di fantasia) può concludere qualcosa con un uomo indossandolo. Per tutte le altre sopportate il fastidio dello slip infrachiappale, la comodità in questo caso è un optional evitabilissimo.

4.IL FOULARD DA MAGREBINA

No, a meno che non abiti in un posto molto ma molto caldo o freddo, da evitare! Giusto le grandi Audrey e Marilyn potevano permettersi di andare in giro con quel coso in testa. A oggi se ci provi pensano tu venga direttamente da Lampedusa.

5.PANTALONI A ZAMPA

C’è altro da aggiungere? O qualcuna sogna ancora di incastrare il tacco delle scarpe o delle sneakers dentro l’orlo del proprio jeans preferito?

6.LA BANDANA IN TESTA

No, non stiamo giocando ai pirati. E no, non sei Lizzie McGuire o la sua amica Miranda. Se ti metti la bandana a triangolo in testa ti mancherà solo di gridare “All’arrembaggio!”.

7.LA GONNA SCAMPANATA AL POLPACCIO

Ma sì, avete capito, sto parlando di quelle gonne che giri su te stessa e si allargano facendo sembrare il tuo culo di dimensioni bibliche. Si certo, magari la vita alta snellisce, ma se in compenso dalla vita in giù devo sembrare Nicki Minaj proprio no.

8.SPALLONGIACCA

Una perla degli anni ’80, fortunatamente odiata dalla maggior parte di donne e uomini, in particolare quelli dotati di spalle proprie.

9.GLI SCALDAMUSCOLI

Nemmeno i ballerini li mettono più, se pur amando i classici che li hanno resi famosi come “Fame” o “Flashdance”. Odiosi, in particolare quelli con il buco per il tallone, e (per la cronaca) non scaldano un cazzo.

10.IL TANGA CURIOSO

La meravigliosa immagine di un culo seduto comodamente su una sedia, “rivestito” da comodi jeans a vita bassa e un filo interdentale magari coloratissimo, fluorescente, con il pizzo e le frange fuoriuscire dalle natiche arrivando all’altezza del crop top indossato dalla povera vittima. Ecco una delle cose che non vorrei assolutamente vedere. Solo Musa delle Winx ci ha riprovato, ma sul loro look parlerò un’altra volta dato che sono l’antimoda per eccellenza.

11.GLI STIVALI A PUNTA

Vi prego no. So che magari alcune la punta delle scarpe a punta la adorano, ma è inaccettabile. È dal Medioevo che ci provano a farli andare di moda, ma se fanno cagare fanno CA-GA-RE.

12.OCCHIALI DA SOLE OVALI CON LENTI COLORATE

Li ha messi Justin (Timberlake, l’originale), le Olsen, Hilary Duff, Britney… Negli anni ’90 erano il massimo, ma sono passati 20 anni e passa. Direi che può bastare. Oltre al fatto che indossandoli più che l’aria da fighetta/o ti fanno sembrare un maniaco sessuale.

13.SANDALI DI PADRE PIO

Questi purtroppo sono la piaga sociale per eccellenza e alcuni ancora li indossano. Sono un capo prettamente maschile, comodo, per carità, ma meglio riporli nell’armadio e tenerli al massimo per le calde giornate estive da passare in casa. Per chi li mette in girò è la fine dell’esistenza.

14.COLOR NUDO

In ogni sua forma, ma in particolare per l’abbigliamento più importante (il sopra o il sotto per intenderci) direi che l’effetto Barbie spoglia lo possiamo lasciare alle bambine curiose.

15.TOTAL JEANS

Si narra che un tempo vendessero ogni tipo di capo d’abbigliamento in questo tessuto tanto “in”, dalle cinture, ai top, alle magliette a maniche lunghe. Ecco, no, l’esperienza Justney ci è bastata.

E voi che ne pensate? Cosa sperate non torni mai di moda?

Mainagio-rg-ia


Non dimenticate di lasciare un mi piace alla nostra pagina Facebook! 🙂

Subtitles On Demand sta cercando collaboratori! Più informazioni qui.
Mainagio-rg-ia
Sono Giorgia, per gli amici Gio, ho 22 anni, insegno danza e la pratico da quando ne avevo 3.
Scrivo per diletto, per passione, da quando ho imparato a farlo e vorrei fare della scrittura il mio secondo lavoro.
Abito nella stessa città di Deborah, Vigevano, e devo dire che a differenza sua non mi ci trovo affatto male.
In generale non mi piace seguire la massa, amo i cartoni animati e
odio gli horror.
Mainagio-rg-ia

I commenti sono chiusi.